Poesie sulle donne

Nuovi autori:

Poesie sulle donne
a tema:

Speciali sulle donne:

Autori piu' pubblicati:


Archivio poesie:

Gli autori:

Elisabetta II, Regina d’Inghilterra

sergio garbellini

Ho scritto cinquemila poesie,
citando il Papa, il Nostro Presidente,
Modugno, Mina (eterne melodie,
Shakìra, Maradona (l’imponente,

Del Piero, Totti ed altri personaggi,
nonché le troppe vittime innocenti
di luridi, spregevoli selvaggi,
colpevoli di atti assai violenti!

Ho scritto versi in rima sull’amore,
ironici, polemici, sublimi
e liriche votate allo splendore
con la speranza che qualcun le stimi.

... Vorrei citar qualcosa che riguardi
la nobile Regina Elisabetta
(si dice che non è mai troppo tardi ...)
... però evidenziando l’etichetta.

...Icòna immensa, degna di rispetto,
Sovrana riverita, molto amata
e sempre meritevole di affetto,
il popolo l’ha eletta sua alleata.

Col principe Filippo, Suo marito,
ha generato quattro eccelsi figli,
Regina del Supremo Regno Unito,
è prodiga di teneri consigli.

Governa la Comunità Anglicana,
è Comandante delle Forze Armate,
Elisabetta è l’unica Sovrana
di sedici colonie “apparentate”.

Famosa pei cappelli ornamentali
e per la Sua carrozza tutta d’oro,
gentile con ministri e commensali,
fervente paladina del decoro,

dirige il Suo eccezionale impero
con forza e con magnifica fermezza,
che sono sempre state, in modo austero,
le doti più efficaci di Sua Altezza.

I sudditi, fedeli Suoi seguaci,
La seguono e La onorano col cuore,
con braccia al cielo, con applausi e baci
e rispettando da sempre il Suo valore.

Filippo, l’amatissimo marito,
purtroppo, tempo fa, è deceduto
lasciandoLa da sola, un plebiscito
del popolo rimasto ammutolito.

Adesso è sola, col Suo immenso Regno
a governare pur la lite interna
dei Suoi nipoti, strani nel contegno,
ma la Sua storia rimarrà eterna!

Parlare d’una nobile Regina,
lodandone le doti personali
l’impresa non è certo repentina,
ci vogliono ricerche originali.

Settant’anni di Regno tormentato,
per via dei suoi eredi sempre in lotta
fra loro, con lo scandalo insabbiato ...
ed ora, la salute, è assai ridotta!

Novantasei son gli anni, molto duri,
ma Lei ha già abbattuto tanti muri,
speriamo in compleanni più sicuri,
Regina Elisabetta, TANTI AUGURI!

A questo punto non so più che dire,
m’inchino alla grandezza del Suo Regno,
ho scritto il testo senza recensire ...
e spero solo ... d’esser stato degno!

sergio garbellini | Poesia pubblicata il 03/06/22 | 130 letture

Nota dell'autore:

«Parlare di una Regina non è cosa facile, bisogna conoscere la verità per tutto ciò che accade nelle segrete stanze, ma in certi ambienti vige il più rigoroso mistero, pertanto mi sono limitato a descrivere le notizie riportate da riviste e giornali. Sperando di aver dato lustro alla figura divina di Elisabetta, Regina d’Inghilterra.»

 
<< SuccessivaPrecedente >>
Precedente di sergio garbellini >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

sergio garbellini ha pubblicato in questo sito:

 Le sue 369 poesie

La prima poesia pubblicata:
 
Le donne sono il sole della vita (23/02/13)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Elisabetta II, Regina d’Inghilterra (03/06/22)

Una proposta:
 
Maltrattava la consorte innamorata (21/05/22)

La poesia più letta:
 
L'età delle donne (... è top- secret) (14/03/13, 11143 letture)


  


sergio garbellini

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Ha pubblicato…

369 poesie sulle donne:



La più letta…

Pubblica in…

Ha una biografia…

sergio garbellini Leggi la biografia di questo autore!




Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie sulle donne più recenti
nel sito: